Articolo

      Mučeniška Pot


Nuova Biografia Aggiornata di Claudia Cernigoi.

BIO-BIBLIOGRAFIA DI CLAUDIA CERNIGOI (aggiornata ad agosto 2014).

Claudia Cernigoi, nata a Trieste nel 1959, dove ha conseguito la maturità scientifica, ha cominciato l’attività giornalistica all’interno di Radio Città Trieste Canale 89, la prima radio libera (nel senso di politicamente impegnata a sinistra) alla fine degli anni Settanta. Giornalista pubblicista dal 1981, dal 1990 dirige il periodico triestino “La Nuova Alabarda”. È stata tra i fondatori di Radio Onda Libera nel 1980, ha collaborato per diversi anni con l’emittente radiofonica bilingue “Radio Opčine” di Trieste ed ha diretto per alcuni anni “il Movimento”, periodico del Movimento dei Finanzieri democratici. Il suo ambito di ricerca verte sulla seconda guerra mondiale, il neofascismo, la strategia della tensione. È stata una dei consulenti storici per la difesa di Oskar Piškulić nel cosiddetto “processo per le foibe” di Roma. Dal 2011 è membro della Commissione del Civico Museo della Risiera di San Sabba.

Di formazione storica marxista, negli anni ’70 ha militato nella nuova sinistra (Partito di Unità Proletaria per il comunismo aderendo successivamente al progetto di Democrazia Proletaria); ha poi fatto parte dell’Associazione culturale Civiltà Mitteleuropea ed è stata attiva nel Movimento Trieste, emanazione politica dell’associazione. Si è impegnata (e si impegna tuttora) in numerose battaglie ambientaliste ed è attiva nei movimenti contro tutte le guerre. È stata iscritta a Rifondazione comunista tra il 1999 ed il 2000, partito col quale ha collaborato anche successivamente, ed oggi è vicina al progetto della Federazione della Sinistra.
È stata candidata alle elezioni politiche del 2013 con la lista di Rivoluzione civile di Antonio Ingroia.

Pubblicazioni: “Operazione foibe a Trieste” (Kappa Vu Udine 1997); “La memoria tradita” (con Mario Coglitore, Zeroincondotta Milano 2002); “Operazione foibe tra storia e mito” (Kappa Vu Udine 2005); La “banda Collotti (Kappa Vu Udine 2013). Cura la collana i dossier de “La Nuova Alabarda” (alcuni dei quali disponibili anche nel sito Internet del periodico www.nuovaalabarda.org), all’interno della quale ha pubblicato i seguenti titoli: “Luci ed ombre del CLN di Trieste” (2003); “L’ombra di Gladio. Le foibe tra mito ed eversione” (2003); “La “foiba” di Basovizza” (2005); “Le inchieste dell’ispettore De Giorgi” (2005); “1972. Ricordi della strategia della tensione” (2003); “La strategia dei camaleonti” (2004); “No GUD. Breve dossier sulla cultura fascista”(2005); “Strani casi di morte a Trieste” (2007); “Operazione Plutone” (2010); “La Banda Collotti: appunti su Resistenza e repressione al confine orientale” (2010); “Lo sguardo di Almirante” (2011); “Il caso Norma Cossetto” (2011); “Per la Valle che resiste (lotte Notav in Val Susa)” (2011); “All around… CasaPound” (2012); “1974. Tracce della strategia della tensione” (2012); “Alla ricerca di Nemo. Una spy-story non solo italiana” (2013); “In difesa di Ivan Motika” (2013); “Dossier Maria Pasquinelli” (2013) ed "I Diari di Diego de Henriquez" (2006) in collaborazione con Vincenzo Cerceo.
È in fase di pubblicazione un libro su Diego de Henriquez per il quale ha curato il capitolo di inquadramento storico e biografico del collezionista triestino.
Ha partecipato come relatrice a svariati convegni sulla tematica della Seconda guerra mondiale e del neofascismo.
Suoi contributi si trovano nelle pubblicazioni degli atti del convegno internazionale svoltosi ad Ancona il 10/2/07 (“La frontiera orientale, conflitti relazioni memorie”, atti pubblicati a cura di Nazareno Re, Ancona 2007) e del convegno di Sesto San Giovanni (MI) (“Foibe: la verità. Contro il revisionismo storico” del 9/2/08, atti pubblicati in “Revisionismo di Stato e amnesie della repubblica”, Kappa Vu Udine 2008).

Ha pubblicato inoltre una raccolta di poesie dal titolo “Anch’io son poeta!” (2006) ed il racconto “Maggio 197… un racconto senza tempo (2012).


agosto 2014

Questo articolo è stato letto 651 volte.

Contatore Visite